Associazione Alcione

Il pianeta Hercolubus

L’arrivo del pianeta Hercolubus, una profezia mondiale imminente

Esistono molte profezie che sono molto simili tra di loro: parlano concretamente dell’arrivo di un enorme pianeta che incrocia l’orbita terrestre ciclicamente. Questo pianeta è già passato nel nostro sistema solare in altri tempi causando terribili cataclismi che posero fine alle civiltà di Atlantide e della Lemuria.

Conosciuto in molte tradizioni, profezie e libri sacri, è stato chiamato in molti modi come: Baal, Pianeta Freddo, Pianeta Rosso, Wormwood, Ajenjo, Hercolubus, Barnard e molti altri.

Questo pianeta è già visibile dai telescopi e la sua massa è all’incirca 6 volte quella di Giove.

Dato che nell’andirivieni della vita tutto ritorna al suo principio o alla sua fine, è già accaduto che nel suo precedente avvicinamento Hercolubus pose fine alla civiltà di Atlantide. Questi avvenimenti vennero raccontati precisamente attraverso i “Diluvi Universali” delle diverse religioni e culture.

Molte persone hanno parlato di questo fenomeno cosmico. Una di esse è stata V.M. Rabolú, che investigò sull’avvicinamento di tale astro facendo uso delle facoltà della sua coscienza risvegliata, e che gli permise di verificare dell’approssimarsi di questo pianeta alla Terra. Dalla sua opera intitolata “Hercolubus o Pianeta Rosso”, che l’Associazione Alcione invia gratuitamente in tutti i paesi del mondo, estrapoliamo i seguenti paragrafi:

“Quando Hercolubus sarà più vicino alla Terra, al fianco del Sole, epidemie mortali inizieranno a diffondersi in tutto il mondo e i medici e la scienza ufficiale non sapranno identificare di quale malattia si tratta né in che modo curarla. Rimarranno completamente impotenti di fronte alle epidemie.”

“Arriverà il momento della tragedia, delle tenebre: tutto tremerà, ci saranno dovunque terremoti e maremoti. Gli esseri umani si squilibreranno mentalmente non potendo mangiare né dormire; e vedendo il pericolo, si lanceranno in massa verso il precipizio, completamente impazziti.”

”Quello che affermo in questo libro è una profezia imminente, perché sono cosciente della fine del pianeta, la conosco. Non voglio spaventare nessuno ma avvertire per tempo, poiché provo tanta angoscia per questa povera umanità, dato che i fatti non si faranno attendere e non c’è tempo da perdere in cose illusorie.”

V.M. Rabolú, il grande esoterista colombiano, elevò alta la sua voce per allertare l’umanità su questa minaccia e metterne in risalto la verità e che questa può significare la fine della nostra civiltà e della nostra cultura.

Nel suo libro insegna il metodo per l’eliminazione dei difetti psicologici e la tecnica per lo sdoppiamento astrale cosciente come le uniche formule esistenti per salvarsi dal cataclisma che viene.

V.M. Rabolú conclude la sua opera dicendo:

“Amabile lettore: sto parlando molto chiaramente affinché comprenda la necessità urgente di lanciarsi a lavorare seriamente su se stesso, perché colui che sta lavorando si toglie dal pericolo. Tutto questo non è perché ne elaboriate teorie o per farne discussioni, ma perché sperimentiate praticamente il vero insegnamento che vi sto dando in questo libro; in realtà, oltre a quanto detto, non c’è più nient’altro da fare.”